Cerca nel blog

giovedì 8 novembre 2012

Panzarotti

Dal nome si capisce.. :) un'altra ricetta napoletana. I "panzarotti" sarebbero le nostre crocchè di patate, solo dalle dimensioni triplicate e con l'aggiunta di mozzarella all' interno. Da noi i panzerotti sono i calzoni ripieni, ma a Napoli questo termine viene usato per denominare proprio queste crocchette "giganti" e saporitissime. Si usa molto farle in casa, anche se la vera arte sta proprio nel non romperli =). Seguendo questa semplice ricetta per me è stato facilissimo. In teoria i panzarotti costituiscono un antipasto, ma spesso si mangiano come secondo; io e il mio ragazzo abbiamo cenato solo con questi, perchè vi garantisco che non sono da meno ad un piatto unico. Alla prossima!







INGREDIENTI PER 5 PANZAROTTI

- Patate a pasta gialla 500g
- Pecorino 20g
- Parmigiano Reggiano 20g
- Uova 2
- Prezzemolo q.b.
- Sale q.b.
- Pepe q.b.
- Pangrattato q.b.
- Mozzarella 100g
- Olio per friggere q.b.



PROCEDIMENTO

Mettete l'acqua sul fuoco e calateci le patate. Fatele cuocere 20-30 minuti dall'ebollizione.





 Intanto tagliate la mozzarella a dadini e riponetela in frigo.




Tritate anche il prezzemolo.




Preparate una ciotola con abbondante acqua fredda. Quando le patate saranno cotte, sollevatele con una schiumarola e calatele direttamente nella ciotola. In questo modo la pelle verrà via più facilmente. Quindi spellatele, schiacciatele con una forchetta e mettetele in una ciotola.




Aggiungete alle patate 1 uovo più 1 tuorlo (mettete da parte l'albume), i formaggi, sale, pepe e prezzemolo. Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo.




Inumiditevi le mani con un po' d'acqua, prendete una cucchiaiata di impasto, schiacciatela un po' e tenetela sulla mano. Poggiatevi sopra circa un quinto della mozzarella.



Prendete un'altra cucchiaiata di impasto e poggiatela sulla mozzarella, poi sigillate formando un cilindretto. Attenzione a non far uscire la mozzarella ("tappate i buchi" con dell'impasto se necessario). Disponete i cilindretti su un piatto o vassoio.





Adesso passateli nell'albume e poi nel pangrattato. Ad ogni passaggio cercate di mantenere la forma, rimodellando i panzarotti se necessario. Riponeteli in frigo per un'ora.





Dopodichè riscaldate l'olio (dovrebbe essere abbondante per poter immergere i panzarotti) e friggete finchè non saranno ben dorati.



Poggiateli su carta forno e servite ben caldi.


2 commenti:

  1. ASSAGGIO 2 DI QUESTI E VADO A DORMIRE, LI PROVERò DI SICURO, CIAO

    RispondiElimina
  2. eheheh bene, fammi sapere mi raccomando!

    RispondiElimina