Cerca nel blog

lunedì 6 maggio 2013

Maionese lampo! (con minipimer)


 Care amiche, oggi voglio condividere con voi una ricetta salva-vita, specialmente per chi è abituato a litigare con la maionese. Io, a dire il vero, la provavo per la prima volta un paio di giorni fa, ma non avendo a disposizione le fruste elettriche mi sono messa alla ricerca di una maionese da fare con il minipimer. Così mi sono imbattuta in questa favolosa ricetta, perchè la maionese viene perfetta e davvero in 5 secondi! Il gusto è favoloso (ho solo un po' modificato la dose dell'aceto), quindi i grandi chef storceranno il naso, ma... chissenefrega. Guarda caso, proprio oggi l'ho vista in un programma televisivo (fuori menù) e gli chef effettivamente il naso lo storcevano (ma ammettevano la bontà del gusto) ahha. :-) E' davvero ottima, io d'ora in poi non comprerò più la maionese ma la farò direttamente in barattolo (l'essenziale è che la bocca del barattolo sia leggermente più grande del minipimer, in modo che possa entrarci). Oggi inoltre mi sono decisa ad informarmi sui corsi di cucina nei dintorni (se qualcuno sa di qualche evento in Puglia, tutte le informazioni sono gradite) e ne ho già prenotato uno che si terrà nelle vicinanze. Spero di fare un bel report fotografico in modo da condividere con voi questa bella esperienza. Ma veniamo alla ricetta:






INGREDIENTI


- Uovo 1
- Olio di semi 230g
- Aceto 1 cucchiaino
- Sale 2 pizzichi
- Senape 1/2 cucchiaino



PROCEDIMENTO


L'uovo e l'olio devono essere freddi di frigorifero. Mettete tutti gli ingredienti in un contenitore stretto e lungo, seguendo l'ordine in cui sono sopraelencati: prima l'uovo (attenzione a non rompere il tuorlo), poi l'olio, l'aceto, il sale e la senape.



 Immergete il minipimer in  modo che tocchi il fondo. Azionatelo alla massima velocità senza muoverlo per i primi 5 secondi, poi fatelo salire lentamente. Quando la crema è densa fate movimenti veloci in sù e in giù.




La vostra maionese è pronta e potete gustarla. Conservatela in frigo con chiusura ermetica (va bene anche la pellicola).


9 commenti:

  1. l'aspetto è bellissimo e la rapidità pure!

    RispondiElimina
  2. Que aspeto mais cremoso.
    Kiss, Susana
    Nota: Ver o passatempo a decorrer no meu blog:
    http://tertuliadasusy.blogspot.pt/p/passatempos.html

    RispondiElimina
  3. Aspettiamo il tuo repartage fotografico!
    Grazie Stefania per questa ricerca che hai fatto per noi, anche io non comprerò più la maionese nei barattoli!
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patrizia!
      Davvero la proverai? E' un onore per me, fammi sapere :-)

      Stefania

      Elimina
  4. ciao stefania ... ti ho scoperta tramite misya.. bel sito complimenti.. mi identifico sn sibel!! ciao stefi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao sibel, sono onorata! leggo sempre i tuoi commenti da Misya :-)
      Grazie mille per la visita e per il commento, spero di risentirti presto. :-)

      Elimina
  5. Per me la temperatura degli ingredienti resta un mistero: chi dice che assolutamente devono essere a T ambiente e chi asserisce il contrario! Chi avrà ragione? Forse tutti e due! Cioè, detto in altre parole, come la fai la fai, ti verrà sempre bene! (ma sarà vero?)

    RispondiElimina
  6. Ma dai! L'ho fatta giusto lunedì per il vitello tonnato. Ci siamo lette nel pensiero?
    Comunque io uso tutti gli ingredienti a temperatura ambiente, e poi raffreddo la maionese nell'abbattitore, ma questo solo perché mi dimentico di mettere l'olio in frigorifero, perché l'importante è che siano tutti alla stessa temperatura.

    RispondiElimina
  7. Pazzesca!!! Nemmeno un minuto e hai una maionese che è mille volte meglio di quella che si trova in commercio!!! Grazie mille per averla pubblicata...complimenti!!!! Emy

    RispondiElimina